giovedì 26 febbraio 2015

Padre Giulio Maria Scozzaro Riammesso tra i Francescani dell'Immacolata







Ave Maria!
Carissimi,
vorrei condividere con tutti voi la gioia che produce in me la presente novità.
In sede di revisione di giudizio, grazie ai risultati di un’indagine più approfondita condotta in mia difesa, sono stato
riammesso nell’Istituto di cui facevo parte, i Frati Francescani dell’Immacolata.
Sono infatti stati riconosciuti abusi di governo commessi da padre Stefano Manelli, che avevano prodotto un ingiusto provvedimento ai miei danni con l’allontanamento dalla mia Famiglia religiosa.
Il provvedimento era illegittimo per violazione di legge.
L’ex Superiore padre Stefano Manelli, rimosso dalla Santa Sede, mi aveva considerato dal 1998, anno dei miei esposti/denuncia proprio sui suoi abusi, un testimone scomodo.
Sono stato una vittima della vendetta dell’ex Generale, affinché non si conoscessero all’esterno le violazioni, le trasgressioni e gli abusi compiuti di continuo.
La data del decreto della mia completa riabilitazione dell’11 febbraio 2015, festa della Madonna di Lourdes, indica come l’Immacolata in Persona abbia interceduto per il ristabilimento della verità e della giustizia.
È il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria nella mia vita sacerdotale.
Nel ringraziare il Signore Gesù, ringrazio anche tutti coloro che mi hanno accompagnato con la preghiera durante questi anni di maggiore sofferenza.
Si è trattata di una dolorosissima e prolungata crocifissione, accettata da me con amore, docilità e pazienza. Una crocifissione terribile che mi ha reso sempre sereno e gioioso per la piena fiducia in Gesù e Maria. Loro non abbandonano mai quelli che Li amano veramente!
Il nodo oppressivo è stato sciolto nella ricorrenza della Madonna di Lourdes!
A ciascuno offro la mia Benedizione Sacerdotale, la mia povera preghiera, chiedendo a mia volta e come sempre il sostegno spirituale di tutti voi. 
Pace e Bene!



Padre Giulio Maria Scozzaro
Frate Francescano dell’Immacolata