sabato 11 aprile 2015

Padre Giulio Maria Scozzaro dichiarato innocente dalla Chiesa


Padre Giulio Maria Scozzaro
dichiarato innocente dalla Chiesa


È stato riammesso nell’Istituto dei Frati Francescani dell’Immacolata


Dall’11 febbraio 2015 è ufficialmente Frate dell’Istituto; anzi, per essere più precisi, a causa delle dimissioni emesse nel 2007 dall’ex Generale (rimosso dal Papa), dichiarate illegittime a causa dell’inosservanza di tre canoni del Codice di Diritto Canonico, Padre Giulio è rimasto con continuità e senza interruzione alcuna, Frate Francescano dell’Immacolata.


Padre Giulio in questi decenni ha compiuto grandi opere di apostolato, ha pubblicato libri spirituali molto diffusi anche da Vescovi e Sacerdoti, libri che hanno formato incalcolabili persone. La sua opera come fedele servizio alla Chiesa ha suscitato molte invidie e ostilità. Individui inquieti e ladri anche della dignità dei buoni, con agire iniquo hanno diffuso contro Padre Giulio false accuseper emarginarlo e annientarlo. Per fermare la grande opera di apostolato!


Accuse vili e assolutamente infondate contro Padre Giulio.


Padre Giulio è stato perseguitato per la piena fedeltà alla Chiesa, con diffamazioni irragionevoli volte ad infangare la sua piena onestà. Non c’è una sola prova contro lui, mai un richiamo dalla Chiesa! I persecutori di Padre Giulio hanno una severa alterazione dell’equilibrio psichico. La psicosi ha fatto credere come verità, le falsità che hanno fantasticato e diffuse.


Un forte odio viscerale contro un Sacerdote veritiero e integro che fa conoscere il Vangelo, ama e fa amare la Madonna, insegna a vivere da buoni cristiani, e senza fare commercio ha diffuso centinaia di migliaia di libri e riviste, sulla Santa Messa, l’Eucaristia e il Santo Rosario.


I nemici di Padre Giulio, come tanti altri iniqui oppressori dei grandi apostoli e predicatori, iniquamente hanno detto che era sospeso.
è falso.La Chiesa non lo ha mai sospeso! Questi persecutori devono continuare a diffamare un Sacerdote irreprensibile? Chi ha una moralità non diffama nessuno, non fa del male. L’Avvocato Giuseppe Di Maggio e l’Avvocato Giuseppe Saguto hanno il mandato di valutare le ingiurie, le diffamazioni ed altri reati. Eventuali risarcimenti saranno devoluti direttamente ai poveri e alle parrocchie che si occupano dei poveri.


Alcuni con agitata malizia hanno detto che Padre Giulio non è più Sacerdote!


Persone insensate hanno inventato questa falsità. Lo hanno molto umiliato con giudizi ingiusti e malevoli per screditarlo, infamie senza onestà. Per la Chiesa sono false accuse. Padre Giulio ha sofferto anni di crocifissione, consapevole della sua piena innocenza e la Chiesa lo ha confermato. Ha accettato con spirito di vera obbedienza di portare una Croce pesantissima, per restare fedele a Gesù: “Prenda la sua Croce e mi segua”. Ha preso su di sé per oltre sette anni, indicibili sofferenze per l’iniquità dei suoi persecutori e ha pregato anche per loro.


Laici responsabili di corruzioni insieme a qualche Consacrato, hanno diffuso con frenetica ansia, irreali ed evidenti menzogne anche nelle parrocchie, dimenticando la loro condizione…


Padre Giulio è stato invidiato e odiato per la sua elevata spiritualità; per tutto il bene fatto a centinaia di migliaia di persone; i consigli e gli aiuti spirituali a quanti lo hanno cercato, anche personaggi famosi; per la sua vicinanza a tantissimi poveri, a cui ha donato e dona tanti beni.


Padre Giulio Maria Scozzaro non ha mai ricevuto alcuna sospensione,
neanche per un giorno, né gli è stato mai contestato nulla dalla Chiesa!
Ha celebrato sempre la Santa Messa, non ha mai cessato di essere Sacerdote.


A nome di tanti professionisti seguaci di Padre Giulio Maria Scozzaro:
Avv. Luigi Valensise (Roma) – Avv. Giulio Azzaretto (Milano) – Avv. Giovanna Ippolito (Palermo)
Avv. Emanuela Barboni (Viterbo) – Avv. Salvatore Campanella (Palermo) – Avv. Livio Esposizione (Roma)